Un buon allestimento può migliorare l’esperienza del piacere a tavola? La risposta è si. A casa come al ristorante. Come?

Lo scopriremo con Alessia Cipolla, architetto, sommelier, food designer, responsabile editoriale food e autrice del libro “Il Progetto della Tavola” edito da Francoangeli.

Attraverso due laboratori sotto la guida di Alessia scopriremo tutti i segreti per una mise en place perfetta e non solo!

La tavola non può essere riassunta solo attraverso tovaglie ben stirate, piatti e bicchieri lucenti, centrotavola decorativi e ricche posate, secondo mise en place e bon ton. È molto di più. È uno spazio culturale, psicologico e sociale: ci si riunisce attorno ad essa, creando comunità temporanee, riti collettivi o vivendo, semplicemente, momenti preziosi con le persone che si amano.

Ogni giorno, rappresenta un’esperienza transitoria ma ricca di aspettative e di contenuti: la tavola è memoria sia individuale che collettiva, storia, arte come anche il piacere della condivisione e dell’accoglienza.

È uno spazio fatto di forme, proporzioni e superfici, di colori e luci, di chiaroscuri, di materiali, di ritmi e coerenza compositivi. Di design. E di relazioni spaziali e umane tra i suoi abitanti temporanei. A tutti gli effetti, un progetto compositivo.

ALESSIA CIPOLLA. Architetto, nel 2003 ha fondato a Milano lo Studio Archipass del quale è design director. Appassionata di enogastronomia e sommelier di lungo corso, ha creato nel 2009 la Costruzione del Gusto, una rete multidisciplinare di professionisti che sviluppa progetti di architettura e design dedicati al mondo del Gusto e della Tavola, tema sul quale scrive per riviste di settore e ha pubblicato il libro “Il Progetto della Tavola” edito da Francoangeli. É consulente di restaurant design e docente di Interior e Food Design presso i Master di numerose scuole di design, hotel management e alta cucina. Come food designer, è giurata in concorsi di cucina nazionali e internazionali e consulente di giovani talentuosi chef.

 

Visti i posti limitati la prenotazione è obbligatoria.
Assicurati l’ingresso!



  • DURATA: 1 ora e 30 minuti
  • QUANDO: Sabato 26 Maggio dalle 19.00 alle 20.30, Domenica 27 maggio dalle 11.00 alle 12.30
  • COSTO: €8,00
  • ZONA: Convegni
  • NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 15

In caso di mancata partecipazione per motivi non attribuibili all’organizzazione, non sarà rimborsata la quota versata.

In caso di non raggiungimento del numero minimo di adesione, il laboratorio sarà annullato e l’importo pagato sarà restituito.