Il Prosecco, tra i vini più famosi al mondo, continua a conquistare quote di mercato e rappresenta, per le aziende vitivinicole, una fonte di reddito certa. In ogni angolo del pianeta arriva la bollicina veneta. Pochissimi ne conoscono l’origine, il prosecco sui lieviti, a rifermentazione naturale, quello che per secoli si è bevuto tra le colline dell’Alta Marca e nel Piave.

Vino di terroir, senza compromessi capace di raccontare storie inimmaginabili, vino contadino che oggi sta riprendendo il suo ruolo grazie a nuove generazioni entusiaste e orgogliose della propria storia.

Conduce il Laboratorio sul prosecco col fondo, Gianpaolo Giacobbo collaboratore Slow Wine perdutamente innamorato di questo piccolo grande vino.

5 vini prosecco della tipologia Col Fondo (o sur lie per riprendere la modalità francese) in degustazione, prodotti da Vignaioli della Fivi, che ci conducono a scoprire anche zone e territori diversi.

Gianpaolo Giacobbo è di Bassano del Grappa ma è un viaggiatore del vino. Appassionato di musica, soprattutto quella rock, suona e conduce programmi radiofonici, racconta il vino come pochi altri. Anche questo Laboratorio sarà sicuramente appassionante, per conoscere e gustare il prosecco….fino in fondo!

 

Visti i posti limitati la prenotazione è obbligatoria.
Assicurati l’ingresso!



  • DURATA: 1 ora
  • QUANDO: Domenica 27 maggio
  • ORARI: 18.00/19.00
  • COSTO: €8,00
  • ZONA: Area Convegni
  • NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 12

In caso di mancata partecipazione per motivi non attribuibili all’organizzazione, non sarà rimborsata la quota versata.

In caso di non raggiungimento del numero minimo di adesione, il laboratorio sarà annullato e l’importo pagato sarà restituito.